Soc. Coop TIPOGRAFIA - LITOGRAFIA dal 1878

La nascita della Tipografia Gentile si può far risalire al lontano 1780, anno in cui uno stampatore Fabrianese, tale Pannelli, iniziò la sua attività. Ma è solo con il nuovo proprietario di tale stamperia, Giovanni Crocetti di Matelica, che ebbe il merito di rendere veramente attivo e florido lo stabilimento tipografico. Esso opererà anche dopo la morte di Crocetti, per tutto il sec. XIX, fino a quando, come si vedrà, l'attività sarà assunta in proprio dall'Ing. Domenico Rossi. Da allora mutò titolazione assumendo il nome di "Stabilimento tipografico Gentile", che poi, nel tempo, fino ad oggi, sarà noto sotto il titolo di "Arti Grafiche Gentile" o solamente Tipografia Gentile. Nel 1952 ebbe termine la gestione "Rossi"; si formò, infatti, una Società in nome collettivo e, dal 1989, si è ufficialmente costituita, con la partecipazione di tutti i dipendenti, una cooperativa cui è stato dato il termine "artigiana" a significare il suo peculiare carattere.

Affinché un discorso di questo tipo non risulti troppo arido lo inseriremo nell'evoluzione del "Premiato Stabilimento Tipografico Gentile" (questa infatti è la denominazione con cui esercitò la su attività per molti anni facendo con ciò riferimento alle medaglie d'oro conseguite alla Mostra Internazionale Industriale di Marsiglia nel 1905, di Vienna del 1906 ed altre mostre nazionali). La nostra azienda ha svolto la sua attività nei locali ove ora è ubicata la Pinacoteca e nei locali che ancora fanno parte della sede attuale. Si può quindi dire a ragione che la Tipografia "Gentile" per più di cento anni ha svolto la sua attività negli stessi locali. Questo è stato un fatto positivo dal punto di vista sentimentale, in quanto conserva un certo legame con la tradizione artigianale dell'azienda, pur tuttavia è in netto contrasto con una visione moderna del lavoro. Infatti in questi tempi in cui il lavoro viene sempre più valutato in tempi di produzione a tutto danno di una ricerca estetica che era la prerogativa di una stamperia, molto spesso ci viene rimproverato di non esserci adeguati a queste nuove esigenze.

Tutti noi della "Gentile" non abbiamo mai trascurato quelle che potevano essere delle modernizzazioni utili per il buon andamento dell'azienda; a tal scopo ci si è attrezzati di una linotype già dal 1952 in seguito alla trasformazione della ditta in società a responsabilità limitata per meglio affrontare delle difficoltà che si presentavano. L'avvento della linotype fu un avvenimento di non lieve portata, permettendo di ridurre i tempi di lavorazione in modo incredibile. Nel 1972 fu aggiunta una seconda linotype che avrebbe permesso di ridurre i tempi. Ma il processo di modernizzazione non doveva fermasi a questo punto: infatti l'anno dopo abbiamo dotato la nostra azienda di un impianto Offset che ci faceva compiere un notevole passo avanti dato che ci impegnavamo in un settore del tutto nuovo e che presentava molte incognite dovute alla nostra impreparazione. A questa difficoltà poneva rimedio un nostro collaboratore che facendo ricorso a una continua ricerca personale è riuscito a rendere questo impianto in grado di eseguire qualsiasi tipo di lavoro.
Tra i clienti più illustri del passato della "Tipografia Gentile" possiamo annoverare anche Bruno da Osimo, un incisore di fama mondiale il quale, per la stampa delle sue xilografie, si fidava esclusivamente della nostra azienda ed infatti nel nostro stabilimento esistono ancora dei legni incisi di suo pugno dei quali ci siamo serviti per eseguire alcune splendide stampe.



Arti Grafiche "Gentile" - Via Benedetto Croce, 12 - Tel. 0732.21911 - 0732.5660
Fax 0732.250123 - Lab. 0732.627897    e-mail: info@artigrafichegentile.it
Iscrizione Reg. delle Imprese di Ancona: 01179730427
P.iva e C.F.: 01179730427